BitcoinRegs Logo
Investire in Bitcoin 2018 Migliori criptovalute 2018 INVESTI ORA

Migliori broker Bitcoin, lista 2018

Oggi ci sono diversi broker CFD che permettono di guadagnare sui Bitcoin senza possederli. Si tratta di un investimento che tutti possono fare considerando che le barriere all'ingresso sono molto basse (basta avere 100$ come capitale minimo iniziale).

Scegliere, però, il miglior broker Bitcoin per il 2018 non è così semplice come sembra, in considerazione del fatto che i vari intermediari pongono dei limiti all'investimento in questa ed altre criptovalute.

Nonostante il bitcoin sia nato come moneta virtuale dedicata agli acquisti, le condizioni di mercato e gli investitori l’hanno subito trasformato in un potente mezzo finanziario perfetto per operazioni speculative.

Si tratta dunque di trarre profitto dall’andamento del prezzo di bitcoin, in due parole fare trading. Del resto non potrebbe essere altrimenti: il trading è un investimento a breve termine, e vista l’alta volatilità che caratterizza le criptovalute è bene muovere i propri soldi con una strategia intraday.

Fare trading con i bitcoin

Il trading con i bitcoin non è dissimile, tecnicamente, dal trading forex: sul forex si specula sul valore relativo di una coppia di valute a corso legale (ad esempio USD/EUR), mentre in questo caso la coppia potrà essere USD/BTC, EUR/BTC e così via.

Il primo passo da fare è dunque quello di scegliere una piattaforma su cui potere accedere ai grafici di mercato, gestire le operazioni, depositare e prelevare i token. Queste piattaforme sono dette broker cioè

intermediari che gestiscono la quotazione dello strumento finanziario.

I broker per bitcoin sono sicuri?

Sappiamo che il bitcoin nasce come valuta decentralizzata, esente cioè dalle normative degli enti preposti all’emissione di moneta FIAT. Ma allora fare trading su un broker è legale e sicuro?

La risposta è sì. Infatti sui siti broker si opera tramite i CFD, Contracts For Difference. In pratica se vuoi fare trading con i bitcoin non acquisti materialmente i token, bensì un asset sottostante tramite contratto finanziario derivato stipulato tra broker e trader. Gli introiti derivano proprio dalle variazioni di prezzo dell’asset sottostante. Ecco allora che le operazioni diventano legali e regolamentate. Occorre puntualizzare anche che acquistare i bitcoin da un exchange significa avere risparmi a tre zeri da giocare d’azzardo.

Un particolare accento va posto sulla proprietà del denaro. Quando depositi una certa quantità di denaro sul broker, tale somma rimane di tua proprietà. Il broker a sua volta versa i soldi presso solidi istituti di credito, così che in caso di fallimento l’utente non perda nulla.

I broker di cui parleremo sono piuttosto scrupolosi per quanto concerne il prelievo di denaro. Per ritirare i propri guadagni verranno chiesti un documento d’identità e la copia di una bolletta che possa certificare la residenza fisica. I tempi di elaborazione sono davvero vari, si va dalle 24 ore anche a più di una settimana.

Se dunque ti verranno richieste informazioni personali, non allarmarti su una probabile truffa: si tratta soltanto di una procedura legale standard che si attiene alle norme che regolano i mercati finanziari europei contro le frodi telematiche e il riciclaggio di denaro.

Strumenti per il trading

I broker sicuri e affidabili offrono questa modalità di trading tramite CFD, che è legata alla leva finanziaria. Questa è una funzionalità dalle enormi potenzialità ma da usare con cautela e consigliabile a trader esperti. Si tratta di moltiplicare il capitale a disposizione dell’investitore, e in tal modo si incrementa il ROI (ritorno di investimento). Se la strategia va a buon fine, i guadagni vengono amplificati, ma è chiaro che lo sono anche i rischi. La leva andrebbe infatti applicata in combinazione con uno stop loss protettivo.

Data la natura rischiosa degli investimenti, abbiamo stilato una piccola lista di broker che offrono garanzie e stabilità, regolamentati dalla CySEC e dalla Consob. Consigliamo di controllare sempre che il broker scelto abbia la licenza per non inciampare in frodi e brutte sorprese.

I siti che andremo ad analizzare sono in italiano e a prova di inesperto: presentano infatti la funzionalità di conto demo, ossia una simulazione gratuita che consente di fare trading con i bitcoin senza rischiare i propri soldi. Un’opportunità da non lasciare cadere, importante perché funziona da “palestra di allenamento” per entrare nel meccanismo del trading.

Migliori broker per bitcoin

Plus500

Plus500 è una delle piattaforme broker più amate e utilizzate dai trader; è anche disponibile un’app per iOS e Android, completa di funzioni avanzate, che consente di fare trading in qualunque momento e da qualunque luogo. È un importante plus, perché un broker che tratti i bitcoin deve offrire strumenti veloci e flessibili almeno quanto le variazioni di prezzo della crypto.

Prima di iscriversi ufficialmente è possibile provare un conto demo gratuito e illimitato per familiarizzare con il trading di bitcoin senza correre alcun rischio. Plus500 non applica commissioni né sul conto demo né sulle altre operazioni: il suo unico profitto deriva dallo spread, cioè la differenza tra il prezzo di vendita e il prezzo di acquisto.

Il deposito minimo per iniziare a fare trading è di 100€, e la leva finanziaria massima è di 1:30. Potenzialmente quindi investendo 100€ si potrebbe avere un ritorno di investimento sui bitcoin di 200€. Il deposito e il prelievo possono essere effettuati tramite bonifico bancario, carta di credito, paypal o skrill; gli ultimi due metodi consentono trasferimenti immediati.

Sito ufficiale: https://www.plus500.com »

eToro

eToro è uno dei più importanti broker in Europa: basti pensare che raccoglie circa quattro milioni e mezzo di trader. Serietà e affidabilità sono le caratteristiche di questo broker, e basta leggere le tante recensioni online per farsi un’idea di come sia ben accolto dal pubblico.

Uno dei motivi per cui è più apprezzato sono le funzionalità di social trading e copy trading, che possono essere particolarmente utili per chi è alle prime armi. La prima permette di condividere strategie, opinioni, seguire gli investitori più famosi e di successo, mentre con la seconda consente di copiare le loro strategie con i bitcoin, così da guadagnare, potenzialmente, in maniera veloce e semplice. Dal 2010 allo scorso anno circa il 78% di tutte le operazioni copiate ha chiuso in utile. Viceversa, se si è trader esperti si possono aiutare i neofiti e ottenere incentivi in base al numero di follower.

Altro punto di forza di eToro è la presenza di bonus di affiliazione. Per ogni amico che depositerà almeno 500$, entrambi ne riceveranno 20. Si possono cumulare fino a 10 inviti, quindi 100$.

Se si vuole investire in bitcoin ma contemporaneamente operare con altre criptovalute, eToro presenta il servizio di CryptoFund, un portafogli diversificato composto da bitcoin, ethereum, ripple, dash, litecoin ed ethereum classic. È una delle migliori soluzioni per massimizzare i profitti: il fondo è infatti gestito da professionisti del settore che ricalibrano le percentuali delle diverse valute per offrire sempre rendite competitive.

Unico svantaggio di eToro è rappresentato dalle commissioni di prelievo, che incrementano proporzionalmente all’importo selezionato. Fino a 200$ tali commissioni ammontano a 5$, dai 200 ai 500 dollari sono pari a 10$ mentre oltre i 100$ si dovranno pagare 25$.

Sito ufficiale: https://www.etoro.com »

Trade.com

Più recente di Plus500 ed eToro, Trade.com ha però già riscosso la piena approvazione nel mondo del trading. Si tratta di una piattaforma innovativa perché si occupa di fornire competenze e formazione per portare gli investitori ai più alti traguardi possibili. Il trading, al netto degli accidenti insiti in tutti i rischi, può essere una fonte di reddito cospicua, a patto di conoscerne strategie, strumenti e funzionalità. A questo scopo tra le risorse della piattaforma è disponibile un corso per principianti e diversi tutorial all’avanguardia.

Per iniziare a fare trading con i bitcoin, il deposito minimo per aprire un account live è di 100$, cui saranno aggiunti 25€ come offerta iscrizione da Trade.com stesso. Il leverage (la leva finanziaria) di 1:2; è possibile fare trading anche sabato e domenica tranne nella fascia oraria che va dalle 6:00 alle 12:00 di sabato e domenica, momento in cui la piattaforma effettua la manutenzione. Uno dei punti di forza di Trade.com è certamente lo spread piuttosto competitivo, che parte da 0,8$.

Trade.com prevede un utile Fondo di Compensazione per gli investitori. È una forma di tutela e garanzia per coloro che decido di affidarsi a questo broker. Per riassumere, in caso di mancata restituzione di fondi o di mancata consegna di strumenti dei clienti, Trade.com avvia il risarcimento fino a 20.000€.

Sito ufficiale: https://www.trade.com »

Ultimo aggiornamento:

Autore: Gino Topini. Grande appassionato di criptovalute, ho partecipato come relatore al China Forex Expo 2017 e sono stato protagonista di un podcast sul sito canadese Desire To Trade. LinkedIn
Bitcoin Bitcoin
Prezzo Bitcoin in tempo reale
ICO: Initial Coin Offering
Come guadagnare Bitcoin
I Bitcoin nella vita quotidiana