BitcoinRegs Logo
Investire in Bitcoin 2018 Migliori criptovalute 2018 INVESTI ORA

Trading in Bitcoin con eToro: Recensioni ed Opinioni

eToro è una delle piattaforme più popolari per il trading online, anche in Bitcoin ed altre criptovalute, il cui successo si deve soprattutto all’utile funzionalità di social trading: brevemente, è possibile seguire i trader più esperti e “copiare” in automatico le loro strategie di investimento. Si tratta di un servizio di indubbio vantaggio soprattutto per gli investitori novizi e per quelli che cercano di minimizzare i rischi, affidandosi agli utenti più esperti le cui operazioni sono rese note dal broker stesso.

Nel 2016 eToro ha colto le potenzialità delle criprovalute e allargato l’offerta degli asset su cui poter fare trading digitale anche a queste (relativamente) nuove valute. Nasce così CopyFund Crypto, un fondo dedicato alle monete virtuali che consente anche di diversificare il proprio portfolio, opzione saliente soprattutto per via della volatilità di questi asset.

Le criptovalute hanno infatti visto un aumento che ha portato ad aumenti di prezzo anche di oltre il 400%, a capitalizzazioni di mercato miliardarie e non pochi guadagni per tutti i visionari che hanno creduto nelle potenzialità della tecnologia blockchain.

Il funzionamento della sezione Crypto è lo stesso di qualunque CopyFund dedicato alle altre valute, agli indici di borsa o alle materie prime, ma vediamo subito nel dettaglio il meccanismo che lo regola e le sue peculiarità.

Copyfund su criptovalute: come funziona il trading in crypto con eToro

All’inizio il Copyfund in criptovalute permetteva di investire nelle due maggiori, cioè Bitcoin ed Ethereum, tutt’ora rispettivamente sul primo e secondo posto del podio per prezzo e capitalizzazione di mercato. Successivamente sono state aggiunte anche monete digitali “minori”, come Dash (nel momento in cui scriviamo è in fase di revisione), Litecoin e Ripple, che comunque stanno anch’esse vivendo una incredibile scalata di punti percentuali, configurandosi come investimenti non meno interessanti rispetto alle sorelle più inflazionate.

Ogni Copyfund riunisce le criptovalute con maggiore quotazione di mercato: un portafogli diversificato in cui l’incidenza di ogni moneta è proporzionale alla sua rendita. Questi fondi sono gestiti da trader professionisti di eToro, così da assicurare affidabilità e sicurezza agli investitori. In tal modo non si segue un singolo asset ma tutta una strategia la cui forza sta proprio nel concetto di gruppo completo che riflette rl mercato.

L’allocazione delle criptovalute viene ribilanciata mensilmente sulla base delle quotazioni di mercato: grazie a questo rilancio a cadenza regolare nuovi trader possono immettersi in questo mondo e le quote di partecipazione di ogni moneta vengono aggiornate per garantire investimenti il più remunerativi possibile.

Occorre specificare che fanno parte del pacchetto solo le valute che hanno almeno un miliardo di dollari di capitalizzazione di mercato, e almeno 20 milioni di dollari di scambi mensili medi. Quando viene effettuato il bilanciamento le quote sono ridefinite proprio in base alle oscillazioni di questi due gruppi di dati, e se una valuta non soddisfa i criteri viene estromessa dal fondo.

Diversificare il portafogli

È importantissimo diversificare il proprio piano di trading e spalmare il capitale su più asset, e anche all’interno di quello criptovalutario è fondamentale puntare a più monete. In questo modo tuteliamo l’investimento e il nostro denaro, perché un asset molto ampio ottimizzerà i guadagni anche se una singola criptovaluta dovesse crollare di prezzo.

Se è impossibile parlare di rischio azzerato (ma nel mondo contemporaneo vale per qualunque tipo di investimento), possiamo però riferirci ad un rischio accettabile. L’accettabilità sta nel fatto che a parità di rischio con un portafogli diversificato aumentano i guadagni. Del resto le criptovalute non sono tutte uguali, e non è stato raro vedere il crollo improvviso di una favorire un repentino aumento di prezzo delle altre.

Lo stesso Yoni Assia, fondatore e CEO di eToro ha più volte sottolineato l’importanza di ampliare la programmazione dei propri investimenti, soluzione facilmente ricreabile grazie proprio ai CopyFund, che descrive come “portafogli basati su algoritmo che permettono agli utenti di sfruttare la crescita complessiva di un’intera industria, settore o di un gruppo di trader”.

Come investire nel Cryptofund

Per iniziare a fare trading sulle criptovalute con questo strumento finanziario occorre anzitutto iscriversi su eToro: è un’operazione semplice e veloce in cui verranno richiesti davvero pochissimi dati.

Il deposito minimo per attivare il fondo è di 5.000$, somma non irrisoria ma che, alla luce dei rally di quasi tutte le criptovalute potrebbe incrementare anche nel breve periodo. In tutti i casi è possibile interrompere il proprio trading in qualunque momento e riprendere i soldi (comprensivi di guadagni o decurtati per dalle perdite) ai tassi di mercato correnti. Occorre però tenere presente i Copyfund di qualunque genere sono canali adatti ad investimenti a medio e lungo termine.

Va da sé che nel momento in cui si investe in questo tipo di fondi troveremo un portafogli costituito per la maggior parte da Bitcoin, poi Ethereum e a scalare le altre valute: nessuna sorpresa, si tratta ovviamente di una scelta basata sulle relative capitalizzazioni e sulle performance delle monete.

Non sono applicati costi di gestione ma sono presenti degli spread giornalieri fissi; superato il limite previsto il fondo viene chiuso e riaperto il giorno dopo.

Fondo di investimento o compravendita?

Se si preferisce fare trading su una sola valuta, eToro mette a disposizione il tradizione servizio di compravendita in CFD (contratti per differenza) che consente di puntare i propri risparmi su una singola valuta.

In questo modo l’investimento è certamente più mirato, ma anche più rischioso e dispendioso in termini di tempo ed energie. Sarà infatti il trader a dovere analizzare le prestazioni delle singole monete e capire dove e quanto investire, e se la valuta calerà bruscamente di prezzo (verosimile, ricordiamo che sono asset di grande volatilità) il pericolo di perdere tutto è dietro la porta.

Con la compravendita tradizionale il trader potrà comunque seguire i trend per la criptovaluta di suo interesse, e diversificare autonomamente il proprio piano di investimento, ma è una soluzione adatta a chi ha già molta esperienza nel settore e tempo per studiare l’andamento del mercato.

Il Copyfund è invece più immediato e di facile utilizzo anche per i neofiti, e rispetto alla metodologia di compravendita le percentuali di composizione del portafogli vengono automaticamente aggiornati così da rendere l’investimento fruttuoso a prescindere dall’andamento della singola criptovaluta. Proprio per la volatilità cui abbiamo accennato può essere utile affidarsi ad un portafogli dinamico e in costante aggiornamento, con la garanzia della professionalità del broker.

eToro è sicuro ed affidabile? Recensione ed opinioni

Come accennato all’inizio, eToro è uno dei migliori broker di trading Bitcoin, uno dei più utilizzati dai trader, indipendentemente dal profilo di rischio: questo perché la piattaforma mette a disposizione degli investitori moltissimi servizi e strumenti in grado di soddisfare qualunque esigenza, sia per metodi che per capitale.

Quando si decide di investire in digitale occorre prestare particolare attenzione alla serietà del broker: non sono rare le piattaforme truffa, e per non incorrere in spiacevoli trappole finanziarie è bene rivolgersi a broker che possono esibire garanzie.

eToro ad esempio è regolamentato in ambito europeo dalla CySEC, e i fondi sono gestiti tramite banche sicure. Un ulteriore plus è l’elevato standard di privacy, che unito alle già citate funzioni di social trading rendono il broker tra i più amati dai trader.

Il conto demo gratuito per fare pratica, l’assenza di commissioni tenuta conto e la semplicità dell’interfaccia grafica consentono anche ai meno esperti di poter concretizzare guadagni interessanti, sia seguendo le operazioni dei colleghi “senior” sia formandosi gratuitamente tramite il blog.

Ultimo aggiornamento:

Autore: Gino Topini. Grande appassionato di criptovalute, ho partecipato come relatore al China Forex Expo 2017 e sono stato protagonista di un podcast sul sito canadese Desire To Trade. LinkedIn
Bitcoin Bitcoin
Prezzo Bitcoin in tempo reale
ICO: Initial Coin Offering
Come guadagnare Bitcoin
I Bitcoin nella vita quotidiana