Comprare Bitcoin e Crypto con Neteller conviene? Come fare?
Comprare Bitcoin e Crypto con Neteller conviene? Come fare?

Comprare Bitcoin e Crypto in maniera sicura senza rischi con ƒ. Ecco una guida con consigli per utilizzare Neteller nell'acquisto di Criptovalute.

Il nuovo periodo positivo che sta vivendo in particolare il Bitcoin, tra halving e un’adozione di massa che sembra approssimarsi ogni giorno di più, ha come logico corollario un interesse sempre più acuto da parte degli investitori verso il settore delle criprovalute.

Un settore che nel corso delle ultime settimane ha visto una serie di eventi da valutare con molta attenzione, per capire come muoversi in un mercato ove esiste grande liquidità, ma anche una certa difficoltà di interpretazione.

Copy Trading eToro

Il Bitcoin è pronto al decollo

Per quanto riguarda la regina delle criptovalute, sembra ormai tutto pronto per la preventivata esplosione della sua quotazione.

Il dimezzamento delle ricompense spettanti ai miners va infatti a sommarsi ad un momento del tutto particolare dell’economia, con l’inondazione di liquidità da parte delle banche centrali che potrebbe provocare un surriscaldamento dei prezzi.

Inoltre il Bitcoin si sta giovando di altri due fattori di forza, ormai da mesi: il fatto di essere considerato alla stregua di un bene rifugio e una sua adozione sempre più larga nella vita di tutti i giorni.

Per quanto riguarda il primo aspetto basti pensare alle notizie secondo le quali alcuni grandi fondi di investimento starebbero consigliandone l’acquisto ai propri clienti. Mentre si parla con sempre maggiore insistenza di una adozione di massa delle criptovalute, tesa a contrastare i rischi derivanti non solo dai livelli di inflazione che potrebbero risalire, ma anche da quelli di carattere sanitario legati al Covid-19.

Un mix che, secondo gli esperti, sarebbe in grado di porre le basi per un vero e proprio boom della quotazione di Bitcoin.

Se la previsione fatta da John McAfee sembra più che altro una battuta (un milione di dollari entro la fine dell’anno), va però sottolineato che anche gli analisti di Bloomberg scommettono su una clamorosa impennata della moneta virtuale attribuita a Satoshi Nakamoto.

Altcoin: quali le migliori per investire?

Le Altcoin, ovvero le cripto alternative al Bitcoin, sono a loro volta in una fase di vigile attesa.

Se il Bitcoin dovesse iniziare uno dei consueti rally cui ha dato vita in passato dopo gli halving del 2012 e di quattro anno più tardi, tutto il settore potrebbe giovarsene in maniera sensibile. A partire dai progetti che da sempre si propongono non solo di attrarre gli speculatori, ma anche di soddisfare esigenze reali della vita di ogni giorno.

Un novero che comprende ad esempio Ripple, token ideato per bypassare alcune problematiche in termini di scalabilità e convenienza del Bitcoin e rivelarsi quindi ideale per le transazioni online e per i pagamenti transfrontalieri.

Proprio Ripple continua a imbastire partnership con istituti bancari di grande rilievo, a partire da Santander, con cui è in atto un progetto relativo al Messico, nell’ambito del quale viene impiegata la sua tecnologia.

O come IOTA, la criptovaluta che si propone di fare da propellente per i micropagamenti che interessano l’Internet of Things, un settore che nel futuro dovrebbe diventare sempre più presente all’interno delle nostre abitazioni.

Naturalmente i progetti che si propongono di diventare una consuetudine nella nostra vita di tutti i giorni sono molti. E, soprattutto, sono in grado di radunare intorno ad essi vaste comunità di fans, che potrebbero fare da base ad una notevole crescita della loro quotazione già nelle prossime settimane, quando l’halving di Bitcoin potrebbe diffondere una atmosfera di giustificata euforia.

Anche Neteller permette di acquistare moneta virtuale

Le criptovalute possono essere acquistate in più modi. Non solo tramite gli exchange (come ad esempio Coinbasesito ufficiale o la recensione qui), ovvero i cambiavalute che operano sul web, ma anche utilizzando all’uopo gli strumenti del fintech, a partire dai conti online come ad esempio Revolut (sito ufficiale) – Leggi anche la nostra guida su Come Comprare Bitcoin e Crypto con Revolut

Un ambito in cui rientra a pieno titolo Neteller (sito ufficiale), sistema innovativo che si propone di aiutare i propri utenti a trasferire i propri soldi in totale sicurezza, tramite il personal computer o l’app ufficiale, che può essere scaricata sui dispositivi Android ed iOs.

Un sistema il quale ha come chiaro punto di riferimento Paypal e che ha saputo catturare il gradimento di un buon numero di utenti dal momento in cui ha iniziato a operare, ovvero il 1999.

Con Neteller (sito ufficiale) si possono fare svariate cose, tra cui:

  • immettere e prelevare denaro sul conto aperto;
  • spostare i soldi su una carta prepagata o su un conto corrente bancario;
  • inviarli agli altri iscritti sulla piattaforma e riceverli da essi, in oltre venti valute, senza alcun costo, utilizzando la posta elettronica;
  • utilizzare il denaro al fine di ultimare acquisti online sui siti di e-commerce.

Inoltre, Neteller permette di commerciare in criptovalute. Una possibilità che tiene appunto in conto la funzione sempre più rilevante del denaro elettronico nella vita di tutti i giorni.

Come acquistare moneta virtuale tramite Neteller

Il servizio di scambio di criptovalute offerto alla sua clientela dal 2018, fornisce ai clienti di Neteller (sito ufficiale) l’opportunità di scambiare la propria moneta fiat con valuta criptata.

La funzionalità di criptovaluta in-wallet-buy-and-sell è stata progettata con l’evidente intento di offrire ai clienti l’opportunità di detenere, vendere e acquistare le criptovalute a prezzi estremamente competitivi.

La proposta di Neteller (sito ufficiale) riguarda per il momento Bitcoin, Bitcoin Cash, Ether, EOS, Ethereum Classic, Litecoin, Monero, Ox e Ripple, ma potrebbe estendersi nell’immediato futuro.

Chi intende approfittare di questa opportunità può farlo versando una commissione pari all’1,50% su ogni operazione di acquisto o vendita portata avanti tramite impiego di euro e dollaro, che raddoppia ove la valuta sia diversa.

I limiti previsti delle operazioni sono un minimo di 10 euro e un massimo associato al proprio conto.

Al momento le valute tradizionali supportate dal sistema Neteller (sito ufficiale) sono 28, tra cui anche il real brasiliano, la sterlina, lo yen, i pesos messicani e colombiani e il franco svizzero.

Chi intende usufruire del servizio, può scambiare facendo leva su oltre cento metodi di pagamento in valute digitali e senza alcuna necessità di sottoporsi a ulteriori verifiche.

I metodi di finanziamento disponibili comprendono non solo i conti correnti bancari, ma anche Epay, Pay by Mobile e Paysafecard.

Alcuni consigli per chi intende comprare criptovalute

Nel corso delle ultime settimane è tornato ad echeggiare un interrogativo: conviene investire in criptovalute? Va infatti sottolineato come nonostante una notevole crescita in termini di reputazione, le monete digitali continuino a suscitare una certa diffidenza in chi è affezionato alle certezze.

In effetti guardando alle fibrillazioni che caratterizzano la contrattazione del Bitcoin sui mercati finanziari, con oscillazioni spesso clamorose in tempi ravvicinati, il dubbio è destinato a sussistere e, anzi, a rinvigorirsi.

Sicuramente occorre fare molta attenzione, quando si commercia in un asset così volatile.

Se si “indovina” il trend giusto si possono collezionare notevoli guadagni, ma nel caso contrario l’investimento può tramutarsi in un vero e proprio bagno di sangue. Basta in effetti vedere i dati di medio periodo per notare come alcune criptovalute abbiano perso decine di punti percentuali nell’arco di pochi mesi o guadagnato altrettanto. Questo vale sia se si intende Comprare Bitcoin e Crypto con Neteller (sito ufficiale), sia se si vuole fare trading in criptovalute con piattaforme di trading online come ad esempio  eToro (sito ufficiale).

Dati che consigliano di conseguenza una certa prudenza. Da parte nostra, ricordiamo alcuni consigli che vengono spesso dati dai trader più esperti a chi intenda iniziare a investire in Bitcoin o Altcoin.

Tra di essi, in particolare i seguenti:

Analisi preventiva

E’ assolutamente necessario cercare di dare vita ad una seria analisi preventiva tesa a capire se i progetti su cui si intende investire abbiano carattere meramente speculativo o intendano rispondere ad esigenze diffuse nella società.

Nel primo caso si deve predisporre una operazione a breve termine, tesa a individuare un punto di entrata adeguato e l’uscita non appena si sia messo a segno l’eventuale guadagno.

Nel secondo si può invece puntare a detenere a lungo i token acquistati, fiduciosi nel riconoscimento della validità del progetto originario.

Per cercare di comprendere meglio tutto ciò la strada maestra può essere rappresentata dalla consultazione del White Paper, ovvero del documento in cui il gruppo di sviluppo di una determinata cripto spiega la sua funzione e cosa si intende fare nel futuro per garantire la crescita del progetto;

Conoscere il mercato

occorre entrare nell’ottica di seguire con estrema attenzione tutto quello che accade nel mondo dell’economia.

Ogni giorno escono notizie che possono avere un notevole influsso sulle quotazioni delle monete virtuali e che non riguardano semplicemente una di loro, ma proprio il quadro economico.

Basti pensare in tal senso all’influsso che le notizie relative alla pandemia hanno avuto sulla quotazione di Bitcoin, convincendo molti investitori a guardare con maggiore interesse ad un asset che secondo molti analisti è ormai da considerare alla stregua dell’oro digitale. O a quelle che prefigurano livelli inflattivi alti nell’immediato futuro, dando ulteriore appeal ad una moneta virtuale che, per effetto del dimezzamento delle ricompense ai miners si avvia a sua volta ad abbattere anche il suo livello di inflazione;

Seguire news

bisogna non limitare la propria curiosità alle news di macroeconomia, ma allargare la visuale a tutto quello che potrebbe avere una ricaduta su una determinata criptovaluta.

Se, ad esempio, si intende puntare su IOTA, sarebbe obbligatorio cercare di capire cosa stia accadendo nel variegato mondo dell’Internet of Things e la sua incidenza nelle nostre abitudini di vita.

Inoltre si consiglia di guardare con grande attenzione alle notizie relative agli interventi degli sviluppatori sui vari progetti, perché si tratta di un settore in costante movimento e la cui tensione all’innovazione è in grado di riversarsi con grande forza sulla situazione esistente, mutando equilibri che sembravano ormai consolidati.