KeepKey Hardware Wallet
KeepKey Hardware Wallet

Cos’è KeepKey (sito ufficiale)? Nell’ambito della fintech e, più precisamente, nella nicchia delle criptovalute, si stanno sempre più diffondendo i cosiddetti “hard wallet”.

Se agli albori del settore i portafogli digitali erano esclusivamente piattaforme online, oggi è possibile conservare comodamente nella propria tasca le criptovalute.

Copy Trading eToro

Questi dispositivi, piccoli ma al contempo estremamente funzionali, permettono proprio di garantire il possesso “fisico” di Bitcoin & simili, garantendo dunque una sicurezza e un livello di privacy decisamente superiore rispetto ai wallet tradizionali.

In questo articolo analizzeremo KeepKey (sito ufficiale), uno dei prodotti più interessanti di questo settore. Nelle seguenti righe cercheremo di evidenziare i punti forti di tale hard wallet, andando a scovare anche eventuali pecche nonché lacune.

KeepKey, un hard wallet tra i più interessanti

Per quanto concerne le specifiche tecniche, va considerato come questo strumento si avvale di un case in alluminio anodizzato e una parte frontale in policarbonato. Si tratta, dunque, di un dispositivo particolarmente resistente.

KeepKey (sito ufficiale), inoltre, è dotato di un processore ARM Cortex M3, un’ottima soluzione per gestire le criptovalute. Oltre all’immancabilie presa USB, che consente il collegare il dispositivo con qualsiasi computer, va segnalata la presenza di un display OLED da 3,12, in grado di offrire una risoluzione da 256 x 64 pixel. Tutto ciò si traduce con un prodotto in grado di gestire agevolmente qualunque tipo di operazione possa coinvolgere le criptovalute supportate.

Nonostante il settore sia caratterizzato da una concorrenza spietata (vedi Ledger Nano (sito ufficiale) e Trezor – (sito ufficiale), KeepKey (sito ufficiale) è riuscito a ritagliarsi una propria fetta di mercato.

Lanciato nel 2015, il suo utilizzo risulta alquanto semplice. Di fatto, basta collegare il dispositivo al computer e, in tal modo, l’hard wallet creerà una coppia di chiavi (una pubblica e una privata). Ciò avviene attraverso un sistema di generazione casuale, che garantisce un ottimo livello di sicurezza.

In abbinamento ad essa, è necessario fornire una password di 12 parole per poter eventualmente recuperare l’accesso al wallet, anche in caso di guasto o rottura. Infine, è necessario anche impostare un PIN, da utilizzare ogni volta che si intende spendere/vendere/acquistare, le criptovalute contenute nell’hardware.

Sicurezza e privacy

Approfondiamo dunque l’argomento sicurezza e privacy. Per chiunque tratti questo settore, i due suddetti fattori infatti risultano di vitale importanza.

In tal senso, va ricordato come KeepKey (sito ufficiale) conserva offline le criptovalute trattate e ciò garantisce, già di base, una maggiore sicurezza rispetto ai wallet online. Conservare, anche solo sul computer casalingo, le valute, può infatti essere potenzialmente pericoloso. Hacker e malintenzionati vari infatti, hanno da tempo concentrato i propri sforzi per sfruttare falle su wallet e computer al fine di sottrarre criptovalute.

Criptovalute supportate

Se fino a qualche anno fa la parola “criptovaluta” era sinonimo di Bitcoin, oggi le situazioni sono molto diverse. Esistono infatti un numero considerevole di quelle che, ad oggi, vengono definite come altcoin. Sotto questo punto di vista, l’hard wallet trattato si dimostra al passo con i tempi potendo accettare, oltre agli immancabili Bitcoin, anche:

  • Dash
  • Dogecoin
  • Ethereum
  • Litecoin
  • Namecoin

Va inoltre ricordato che gli sviluppatori hanno comunque intenzione di ampliare notevolmente questo ventaglio nei prossimi anni.

Conclusioni: opinioni KeepKey 2020

KeepKey (sito ufficiale) è da considerarsi un hard wallet capace di catturare l’attenzione in virtù delle sue innegabili qualità. Si tratta di un oggetto resistente, realizzato in ottimi materiali che, al contempo permette di conservare in pressoché totale sicurezza le proprie criptovalute.

L’evoluzione dello stesso e la futura possibile introduzione di compatibilità con altre altcoin, risulta un valore aggiunto da tenere sicuramente in considerazione.

Iscrizione ad eToro